GDL IN VENETO – UN ANNO VISSUTO LETTERARIAMENTE

affonda le radici nell’ultimo anno di Veneto Lettura in cui erano stati organizzati due incontri tra i GdL veneti, accomunati da un momento di condivisione delle letture a livello regionale. L’esperienza è stata riproposta da un gruppo di lavoro informale composto da Bibliotecari affiancati da Operatori culturali. L’intento è quello di avviare un progetto che veda un coordinamento dei Gruppi di lettura presenti nel territorio regionale.

Nel corso degli anni l’esperienza si è radicata sempre di più e ha trovato nell’Associazione Italiana Biblioteche – Sezione Veneto un sostegno molto importante.

Da qualche anno inoltre, l’incontro annuale dei Gdl del Veneto, evento finale del progetto, è stato inserito a pieno titolo come uno degli eventi collaterali dell’iniziativa IlVenetoLegge, la maratona di lettura promossa dalla Regione del Veneto.

Convinti che fare rete, anche nell’ambito dei gruppi di lettura, sia fondamentale per una crescita e per poter trovare nuovi spunti di lettura, riteniamo utile

Metterci insieme

Per “contarci” – o dimostrare, se ce ne fosse bisogno, che siamo in tanti – suggeriamo la registrazione del proprio GdL sul portale della Rete dei Gruppi di Lettura – BIBLIOCLICK

Restare in contatto

Per essere sempre aggiornati e ottenere i nuovi percorsi di lettura registratevi per ricevere la newsletter, oppure seguiteci su

Facebook

Instagram

I gruppi di lettura (GdL)

sono gruppi informali di lettori che si incontrano prevalentemente nelle biblioteche pubbliche per discutere di libri. In Veneto il fenomeno dei GdL è particolarmente diffuso e negli anni è stato monitorato attraverso delle manifestazioni (La Casa sull’albero e Veneto Lettura) che hanno promosso dei censimenti e organizzato dei momenti di incontro tra le diverse realtà.

Non  è sempre facile tenere sotto osservazione il continuo e costante evolversi delle nascite, delle evoluzioni e delle rivoluzioni dei GdL, fenomeno “sfuggente” per sua stessa natura; le ultime nostre rilevazioni contavano intorno i 100 – 120, 130 gruppi nella nostra regione, per la maggior parte appoggiati alle biblioteche pubbliche, ma anche promossi da librerie, o frutto di aggregazioni del tutto spontanee, in case private, in presenza o virtuali, tra gli amici del bar, con modalità, luoghi di ritrovo e singolarità nati dalla più vivace fantasia dei lettori e dalla voglia di conversare con altri di libri letti di recente.

Al momento, anche a causa delle restrizioni a contrasto della diffusione del contagio da Covid-19, molti gruppi si sono trovati costretti a interrompere le attività.

Auguriamo a tutti di poter tornare a incontrarsi e a condividere le proprie letture.

BUONE LETTURE!